Trova le risposte!
Petrolio, carbone, gas naturale. Tutte queste fonti hanno lunghi periodi di rigenerazione molto superiori ai tassi di consumo che ne condizioneranno l’uso attuale e futuro.

Altri articoli della stanza Energie Convenzionali

Creato da Ugo Bilardo « clicca sul nome per leggere il curriculum dell'autore

Il traffico petroliero attuale - Ugo Bilardo -

Lungi dal diminuire, la dimensione globale del commercio e del traffico di petrolio è in continua crescita.

Della produzione annua mondiale di 75 milioni di barili/giorno (circa 3,6 md di T di petrolio), più di 56 milioni di b/g - di cui 40 di greggio e 16 di prodotti - è oggetto di scambio internazionale.

Il tasso di crescita degli scambi petroliferi è maggiore di quello della produzione di petrolio, così che ormai circa 3/4 del petrolio prodotto viene esportato, mentre i maggiori paesi esportatori e importatori, nonostante i grandi mutamenti geopolitici avvenuti nel corso dell'ultimo decennio, sono rimasti sostanzialmente gli stessi.

Approssimandoci alle variabili che più ci interessano ai fini di questo studio, si può passare alla stima del volume complessivo degli scambi interregionali, ossia di quelli che intercorrono tra diverse aree geopolitiche (escludendo così il commercio tra paesi della stessa area), e per i quali aumenta il peso della modalità di trasporto marittimo.

È stato stimato che il commercio interregionale di petrolio - greggio e prodotti - supera i 32 milioni di b/g.

Da questa stima globale del commercio interregionale non è difficile dedurre, sia pure con qualche approssimazione, la dimensione del traffico marittimo - dimensione peraltro confermata dai dati più specifici, ma a volte lacunosi, forniti dalle statistiche portuali.

La movimentazione via mare costituisce circa la metà del totale delle esportazioni mondiali di petrolio, e tra il 55% e il 60% degli scambi interregionali.

Oggi 28-30 milioni di barili/g vengono trasportati via mare, e la maggior parte di essi è vettoriata su grandi rotte intercontinentali.

Tratto dal Libro: "Traffico Petrolifero e Sostenibilità Ambientale".
Co-Autore Dott. Giuseppe Mureddu