Trova le risposte!
Le centrali nucleari. L'energia che scaturisce dal bombardamento dell'uranio con neutroni. Il processo di 'fissione/fusione nucleare'. Il problema della radioattivitą e delle scorie.

Altri articoli della stanza Sicurezza

Creato da Giuseppe Quartieri « clicca sul nome per leggere il curriculum dell'autore

Metodologia della sicurezza - Giuseppe Quartieri -

Come detto, la metodologia dello studio della sicurezza (safety) è metodologia definita oramai da un approccio consolidato e specifico di caso in caso.
L’analisi di sicurezza si applica a qualsivoglia sistema comunque complesso purché sensibile a problemi di sicurezza, ossia guasti che producono stato critico di allarme con possibilità di perdita di vita e/o di proprietà.
In particolare tale metodologia si applica agli impianti energetici di tutti i tipi (classici come termo-idraulico, carbone, gas) alternativi come il nucleare, l’eolico, impianti di sfruttamento di energia del mare, fusione calda e fredda, magnegas, biomasse ecc.
In altre parole  si applica al minimo ai seguenti sistemi: 

• Sistemi Avanzati a Fissione  (Centrali nucleari a fissione)
• Sistemi ad Energia a Fusione  (FNC; FNI; FNF)
• Concetti di Reazioni Nucleari esotiche (LENR, LENT and so on)
• Sistemi Pilotati da Acceleratori
• Ciclo di Carburanti e Trasmutazione
• Co-Generazione e Applicazioni di  Produzione non elettrica
• Reattori Nucleari della IV Generazione
• Politica energetica, conversione e gestione manageriale 
• Propulsione e Energia Spaziale
• Esplorazione dello Spazio Profondo
• Produzione di IDROGENO Nucleare
• Schermaggio e Protezione di Radiazioni
• Energia da Idrogeno  (includendo applicazioni non nucleari)
• Energia e sistemi alternativi e sistemi ad energia ibrida:
• Energia Solare (FOTOVOLTAICO), Solare Navigazionale, solare termico
• Termoelettricità          
• Digestione  anaerobica
• Fusione Nucleare Fredda (FNF)
• Eolico/modo ondoso        
• Magnegas
• Biomasse                       
• Mini idroelettrico
• Combustione               
• Gassificazione
• Pirolisi (applicazioni varie).
• Sistemi di “ecobuilding” (distretti energetici e generazione energetica distribuita)