Trova le risposte!
Un viaggio esclusivo all'interno dell'energia, concepito e realizzato attraverso nuovi strumenti e linguaggi dove si stimola l'interesse e la creatività dei visitatori.

Altri articoli della stanza Clima e Cambiamenti Climatici

Massimo Scalia

Energia e cambiamenti climatici

Dopo l’allarme suscitato negli anni Novanta dai rapporti dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change), che hanno portato all’entrata in vigore del PROTOCOLLO DI KYOTO (16 febbraio 2005), l’attenzione ai cambiamenti climatici, che si manifestavano sia a livello locale che globale, è cresciuta da quando la comunità scientifica si è pronunciata rivolgendosi direttamente ai G8 di Gleneagles (2005) e S. Pietroburgo (2006). Infatti le Accademie delle Scienze dei Paesi riuniti in quei summit, più quelle di Cina, India, Brasile e Sud Africa, avevano affermato nelle loro prese di posizione che le emissioni di ANIDRIDE CARBONICA, CO2, dovute soprattutto alle attività dell’uomo (causa “antropica”) sono la causa principale del riscaldamento globale (global warming); e avevano raccomandato un’attenzione prioritaria al link “energia/cambiamenti climatici” richiedendo infine ai grandi decisori politici riuniti nei due summit un’azione “immediata” (a prompt action) per combattere il global warming.

Approfondimenti:

1. Energia e clima change Roma 3 Pedagogia sperimentale 

2.Energia e cambiamenti climatici. L’instabilità climatica