Trova le risposte!
Un viaggio esclusivo all'interno dell'energia, concepito e realizzato attraverso nuovi strumenti e linguaggi dove si stimola l'interesse e la creatività dei visitatori.
Ti trovi in: Museo Energia > News
Paolo Pasquinelli e Fabrizio Puccini, Biodiversità dei Licheni-Una lettura del territorio. La Mofeta dei Borboi a Orciatico nell'Alta Valdera, Edizione Regione Toscana Giunta Regionale, dicembre 2010

 

La Regione Toscana ha il piacere di presentare la seguente pubblicazione:

Biodiversità dei Licheni
Una lettura del territorio. La Mofeta dei Borboi a Orciatico nell’Alta Valdera

 


Gli autori:

Paolo Pasquinelli uno dei nostri esperti

Fabrizio Puccini
Socio del Gruppo Micologico Livornese dal 1991 di cui è attualmente segretario c/o il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo dove tiene il Corso di “Micologia Generale” sin dal 1993. Ha partecipato a corsi di alta formazione sui licheni. Organizza attivamente campagne sulla ricerca di specie fungine e di licheni con i suoi allievi. Attua programmi di divulgazione sulla tematica micologica nelle scuole livornesi. E’ coautore del libro “Biodiversità dei licheni nel Parco naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli”. Ha presentato posters in alcune manifestazioni ambientali sull’argomento.

Abstract

Il libro ha lo scopo di illustrare le biodiversità specifiche dei licheni rilevati in una parte del Territorio della Toscana dell’Alta Valdera. In particolare è stata proposta un’interessante lettura di quel territorio dove la concentrazione della CO2 aumenta oltre i normali limiti a causa dell’emissione dei gas naturali provenienti dal sottosuolo. La bocca di emissione sta posizionata dentro il bosco della Mofeta dei Borboi a Orciatico nel Comune di Lajatico in provincia di Pisa.
Sono descritte 34 specie di licheni repertate in tutto il territorio sottoposto a studio. Il “core” del libro punta a quelle specie di licheni resistenti alle condizioni stressogene di vita presenti nelle immediate vicinanze della bocca di emissione dei gas naturali provenienti dal sottosuolo. Sono cinque le specie di licheni resistenti censite: Flavoparmelia caperata, Cladonia sp., Pertusaria amara, Parmelia perlata, Evernia prunastri.
In aggiunta alla documentazione fotografica vengono descritte immagini delle strutture più fini dei licheni mediante microscopia ottica. In ultimo, ma per questo non meno importante viene fatta una segnalazione di un interessante e importante ritrovamento di una nicchia di colonie licheniche abbastanza rare nella zona del Mulino Fonterossa. A tal proposito è scaturito il suggerimento di proteggere il luogo da pressioni antropiche. Nel capitolo finale viene presentata una documentazione “miscellanea” delle biodiversità e di qualche bel paesaggio esistente nella zona dell’Alta Valdera in Toscana.

Visita la sezione dedicata all'Ecologia nella stanza della Tutela Ambientale e leggi il libro.

20/01/2011

Altre News

1-20 |21-40 |41-60 |61-80 |81-100 |101-120 |121-140 |141-160 |161-180 |181-200 |201-220 |221-240 |241-260 |261-280 |281-300 |301-320 |321-340 |341-360 |361-380 |381-400 |401-409 |