Trova le risposte!
Un viaggio esclusivo all'interno dell'energia, concepito e realizzato attraverso nuovi strumenti e linguaggi dove si stimola l'interesse e la creatività dei visitatori.
Ti trovi in: Museo Energia > News
Dal riso...acqua! venerdì 25 febbraio, ore 21 - Cuneo

 

Gioele Dix si fa portatore d’acqua con LVIA: a Cuneo il recital
DAL RISO…ACQUA!

Venerdì 25 febbraio alle ore 21,
il Teatro Toselli a Cuneo ospiterà il recital con Gioele Dix e la partecipazione speciale di Andrea di Marco “DAL RISO….ACQUA!”.


Il ricavato della serata andrà a sostegno dei progetti idrici realizzati dall’Associazione di solidarietà e cooperazione internazionale LVIA in Kenya, dove gli effetti della grave siccità che colpisce il paese dal 2009 continuano a gravare sulla popolazione.
I due artisti credono in questo progetto e in questa collaborazione e si sono messi in gioco per fare “rumore di solidarietà” realizzando il recital gratuitamente.

Gioele Dix spiega: “Un mio amico fraterno, Alfonso, negli anni Ottanta ha fatto esperienza con LVIA in Kenya, nella regione del Meru. Già all’epoca, la LVIA lavorava per migliorare l’accesso all’acqua di quelle popolazioni. Questa esperienza gli ha cambiato la vita e anche io, attraverso i suoi racconti, mi sono interessato, ho cercato di capire di più dell’Africa e dei problemi connessi alla povertà. Credo che non si debba mai smettere di parlare dell’acqua, perché è una risorsa fondamentale. È uno scandalo che ancora oggi delle donne siano costrette a camminare ore e ore per raggiungere una fonte d’acqua. Oggi, del resto, si parla di acqua anche da noi, forse in termini diversi perché qui l’acqua ce l’abbiamo, ma esiste comunque una percezione forte che l’acqua è un diritto, una risorsa fondamentale alla vita. Mi sono reso conto in questi anni che il salto da fare è proprio quello di farsi capire dalla gente. Non bisogna mettere la gente di fronte all’idea di aiutare gli altri in modo indeterminato. Le persone hanno bisogno di capire cos’è l’aiuto, a cosa serve, quali sono le motivazioni e il lavoro che ci sta dietro. Bisogna dire chiaramente dove questi soldi andranno, come saranno spesi. Ecco allora, un’associazione come la LVIA che nel Meru si è specializzata nel settore idrico, che da anni lavora in quell’area con i partner locali per migliorare l’accesso a questa risorsa, acquista credibilità e la gente capisce di più. Questa è una serata unica, dedicata alla LVIA. Un’iniziativa dove noi facciamo il nostro mestiere di comici, ma non solo. Siamo legati alla causa, ci credo. Se riesci a fare una comunicazione leggera ma non superficiale, allora riesci a rompere la diffidenza, a parlare alle persone passando messaggi importanti”.

Sandro Bobba, presidente della LVIA: I fondi raccolti saranno una risorsa preziosa a sostegno di un progetto che la LVIA promuove nella Regione del Meru, per garantire alle popolazioni l’accesso all’acqua pulita e potabile nel proprio villaggio. Le attività prevedono la realizzazione di una rete idrica attraverso il prolungamento di acquedotti, la costruzione di punti d’acqua, serbatoi per la raccolta dell’acqua piovana e piccoli bacini domestici per il riutilizzo dell’acqua che scorre a bordo strada durante la stagione delle piogge. Il tutto affiancato dalla formazione di tecnici locali e dei comitati di villaggio, per garantire una gestione autonoma e sostenibile nel tempo delle opere realizzate. Portare l’acqua pulita in un villaggio migliora immediatamente le condizioni di vita: in mancanza di acqua, si è costretti ad approvvigionarsi dalle fonti disponibili - fiumi, pozzanghere, acqua stagnante - e l’acqua diventa così veicolo di malattie mortali, soprattutto tra i bambini. Per le donne e le bambine poi, avere l’acqua nel villaggio significa non essere più costrette a camminare ore e ore per raggiungere una fonte per portare acqua alla famiglia: tempo prezioso tolto allo studio e ad altre attività. Ringraziamo quindi di cuore Gioele Dix e Andrea di Marco, due professionisti che hanno deciso di farsi “portatori d’acqua” con la LVIA, mettendo a disposizione di questa causa il proprio talento”.

 

I biglietti sono in vendita presso la LVIA a Cuneo
ingresso in via Sebastiano De Grandis, 38
dal lunedì al venerdì ore 15.00-18.00
tel. 0171.69.69.75 •
lvia@lvia.it

18/02/2011

Altre News

1-20 |21-40 |41-60 |61-80 |81-100 |101-120 |121-140 |141-160 |161-180 |181-200 |201-220 |221-240 |241-260 |261-280 |281-300 |301-320 |321-340 |341-360 |361-380 |381-400 |401-408 |