Trova le risposte!
Un viaggio esclusivo all'interno dell'energia, concepito e realizzato attraverso nuovi strumenti e linguaggi dove si stimola l'interesse e la creatività dei visitatori.
Ti trovi in: Museo Energia > News
Il Nuovo Nucleare in Italia - Radioprotezione dell'uomo e dell'ambiente - 23-25 febbraio, Roma

Il Nuovo Nucleare in Italia
Radioprotezione dell’uomo e dell’ambiente

23-25 Febbraio 2011

sala convegni ISPRA
Roma, via Curtatone 7



Da piu' di vent'anni, in Italia, non e' stata piu' prodotta energia elettrica tramite la fonte nucleare.
La Legge 99/2009, che delega il Governo in materia di energia elettronucleare, ha rilanciato l'opzione di questa tecnologia.
Quali competenze sono oggi disponibili nel nostro Paese, che pure e' stato per anni all'avanguardia della tecnologia nucleare?
E quali sono le nuove sfide, tecnologiche, organizzative e sociali, per la Radioprotezione nella produzione elettronucleare del 2011?
Le tre giornate di studio si prefiggono di chiarire lo stato dell'arte della Radioprotezione nel mondo dell'energia nucleare, riunendo esperti italiani ed europei.

23 Febbraio 2011, INTRODUZIONE

09.30-10.15 Saluti e presentazione delle tre giornate di studio Sandro SANDRI, ENEA, AIRP

10.15-10.45 Il D. Lgs. 99/2009, 31/2010 e il futuro programma nucleare in Italia Ministero Sviluppo Economico

10.45-11.15 La cultura della Radioprotezione Bernard LE GUEN, EdF, SFRP, IRPA

11.15-11.45 PAUSA CAFFE'

11.45-12.15 Stato della revisione della nuova Direttiva Europea di Radioprotezione Serena RISICA, ISS, Gruppo Art.31

12.15-12.45 Stato della revisione dei Basic Safety Standards dell'AIEA Luciano BOLOGNA, ISPRA

12.45-13.15 Reattori nucleari di terza e di quarta generazione Marco RICOTTI, Politecnico MILANO

13.15-14.30 PAUSA PRANZO

14.30-15.00 Lo stato della progettazione reattoristica in Italia Sergio ORLANDI, ANSALDO

15.00-15.30 Il criterio ALARA nella progettazione dei reattori (in inglese) Patrick JOLIVET, AREVA

15.30-16.00 PAUSA CAFFE'

16.00-16.30 Il criterio ALARA nell'operazione dei reattori (in inglese) AREVA-EdF

16.30-17.00 Il WENRA e gli obiettivi di sicurezza per le nuove centrali nucleari Lamberto MATTEOCCI, ISPRA

16.45-17.00 Chiusura della prima giornata Daniele GIUFFRIDA, European Commission, AIRP

24 Febbraio 2011, RADIOPROTEZIONE DELL’UOMO

09.00-09.15 Presentazione della seconda giornata di studio Marie-Claire CANTONE, UNIMI, AIRP

09.15-09.40 Il monitoraggio individuale, secondo la Radiation Protection 160 Elena FANTUZZI, ENEA

09.40-10.05 Le attuali conoscenze sugli effetti delle radiazioni a basse dosi Anna GIOVANETTI, ENEA

10.05-10.30 Stato dell'arte della dosimetria neutronica Stefano AGOSTEO, Politecnico MILANO

10.30-10.55 Stato dell'arte del monitoraggio per la contaminazione interna Carlo-Maria CASTELLANI, ENEA

10.55-11.25 Dosi occupazionali nelle centrali nucleari e in altre installazioni Francesco MANCINI, SOGIN

11.25-11.50 PAUSA CAFFE'

11.50-12.15 Stato dell'arte della dosimetria attiva Sabrina ROMANI, SOGIN

12.15-12.40 Stato dell'arte della dosimetria retrospettiva Paola FATTIBENE, ISS

12.40-13.05 Stato dell'arte della formazione in Radioprotezione in Italia Daniele GIUFFRIDA, European Commission

13.05-13.30 L'Esperto qualificato nei Paesi dell'Unione Europea Giorgio CUCCHI, ANPEQ

13.30-14.30 PAUSA PRANZO

14.30-14.55 L'organizzazione della Radioprotezione operativa in Francia Bernard LE GUEN, EdF, SFRP, IRPA

14.55-15.20 L'organizzazione della Radioprotezione operativa in Germania (in inglese) Wolfgang WEISS, BfS

15.20-15.50 PAUSA CAFFE’

15.50-16.15 L'organizzazione della Radioprotezione operativa in Spagna (in inglese) Juan Carlos LENTIJO, CSN

16.25-16.40 L'organizzazione della Radioprotezione operativa in UK (in inglese) Chris LLOYD, SRP

16.40-17.15 Chiusura della seconda giornata Celso OSIMANI, European Commission

25 Febbraio 2011, RADIOPROTEZIONE DELL’AMBIENTE

09.00-09.15 Presentazione della terza giornata di studio Mauro MAGNONI, ARPA PIEMONTE, AIRP

09.15-09.40 Le reti di monitoraggio della radioattività ambientale in Italia Giancarlo TORRI, ISPRA

09.40-10.05 Il monitoraggio ambientale: siti nucleari e laboratori regionali Laura PORZIO, ARPA PIEMONTE

10.05-10.30 Emergenze nucleari: ruolo e funzioni del CeVAD Paolo ZEPPA, ISPRA

10.30-11.00 PAUSA CAFFE'

11.00-11.25 Stato dell'arte della modellizzazione dei rilasci in ambiente Francesco MANCINI, SOGIN

11.25-11.50 Infrastrutture europee per la gestione delle emergenze radiologiche Marc DE CORT, European Commission

11.50-12.15 Il sistema nazionale di taratura nel settore delle radiazioni ionizzanti Maria Pia TONI, ENEA

12.15-12.40 MetroFission: innovazione metrologica per il nuovo nucleare Marco CAPOGNI, ENEA

12.40-13.05 Programma nazionale per l’affidabilità in misure di radioattività ambientale Pierino DE FELICE, ENEA

13.05-13.45 Chiusura dei lavori e discussione finale Sandro SANDRI, AIRP, ENEA

Scarica la locandina

18/02/2011

Altre News

1-20 |21-40 |41-60 |61-80 |81-100 |101-120 |121-140 |141-160 |161-180 |181-200 |201-220 |221-240 |241-260 |261-280 |281-300 |301-320 |321-340 |341-360 |361-380 |381-400 |401-409 |