Trova le risposte!
Un viaggio esclusivo all'interno dell'energia, concepito e realizzato attraverso nuovi strumenti e linguaggi dove si stimola l'interesse e la creatività dei visitatori.

Altri articoli della stanza Economia

Creato da Walter Pinci « clicca sul nome per leggere il curriculum dell'autore

I giovani e le carte di pagamento

Nell’era della digitalizzazione e di internet sono sempre più numerosi e diffusi gli strumenti di pagamento elettronici sostitutivi del contante. Le nuove tecnologie, il crescente peso degli acquisti su internet e la maggiore FREQUENZA di viaggi all’estero per lavoro, per studio o per vacanza, hanno infatti dato un forte impulso alla nascita e allo sviluppo di nuovi strumenti di pagamento adatti a tutte le fasce di popolazione.

Se infatti fino a qualche anno fa gli strumenti di pagamento elettronico, come la carta di debito (es. Bancomat) o le carte di credito erano considerati strumenti costosi e dedicati agli “adulti” (detentori di un conto corrente), adesso l’offerta di nuovi strumenti è rivolta a tutte le fasce di popolazione e permette di effetturare pagamenti in ogni contesto. Lo dimostrano i numeri di carte pagamento degli ultimi anni, in forte crescita dai ~55 milioni del 2006 agli oltre 88 milioni di carte del 2012.

Il fenomeno è legato alla sempre maggiore economicità di questi strumenti e alla nascita di strumenti adatti a tutte le esigenze. Si va dalle classiche carte di credito, che permettono di effettuare acquisti beneficiando di una dilazione del pagamento, alle carte di debito o Bancomat, che prevedono l’addebito immediato sul conto e permettono di prelevare i contanti o effettuare altre operazioni presso gli oltre 40 mila ATM (i così detti Bancomat) sparsi sul territorio italiano, fino ad arrivare alle carte prepagate, ideate sopratutto per i giovani e per i pagamenti su internet, che permettono di utilizzare la carta per l’importo ricaricato, evitando di spendere di più della propria disponibilità  e limitando i rischi in caso di smarrimento o furto. L’ultima frontiera è rappresentata dagli strumenti NFC (Near field communication) e “contactless”, carte o smartphone che permettono di effettuare pagamenti semplicemente avvicinando lo strumento al terminale POS dell’esercente.

Sul mercato continuano a proliferare prodotti sempre più ritagliati sulle esigenze dei giovani. Tra questi le così dette “Carte conto” stanno avendo un enorme successo: queste sono carte prepagate dotate di IBAN (codice bancario che consente di effettuare e ricevere bonifici e/o addebbiti), che permettono di usufruire praticamente di tutti i servizi base di un conto CORRENTE senza tuttavia bisogno di aprirne uno, con minori costi di gestione e tempi di apertura molto più veloci.

Grazie all’offerta sempre più variegata e innovativa le carte di pagamento si distinguono positivamente per la loro sicurezza, versatilità e comodità nei confronti del contante:

“Le carte di pagamento sono più sicure del contante”. Le carte di pagamento permettono di andare in giro senza contanti riducendo i rischi di rapina e furto. Il contante inoltre può essere smarrito, si può rovinare o distruggere.Le carte di pagamento invece se smarrite possono essere sostituite e nel caso di rapina o furto possono essere bloccate e gli importi eventualmente sottratti verranno restituiti all’UTENTE. Anche l’utilizzo su internet è sempre più sicuro, grazie all’utilizzo di password di sicurezza per gli acqusiti online.